Profilo Junior, Middle o Senior?

25 Gennaio 2022 Sue Ellen Lunardi

Le variabili che portano alla scelta della Seniority di un candidato

La scelta di inserire una nuova figura professionale ha un peso rilevante per un’azienda, per questo motivo è importante avere piena conoscenza del sistema organizzativo, del fabbisogno specifico e del possibile posizionamento della risorsa all’interno del nuovo contesto.

Vi siete mai chiesti quali siano le variabili che portano a scegliere la Seniority di un candidato?

Se ne possono individuare due che incidono sulla scelta: una di tipo economico, come ad esempio eventuali agevolazioni fiscali e contributive o la RAL, e una di tipo organizzativo.
Nel primo caso viene fatta una valutazione costi-benefici sulle alternative (Junior, Middle o Senior) in base a quanto il costo da sostenere è correlato alla preparazione e alle competenze della figura ricercata e alla sua strategicità, privilegiando talvolta la strada del costruirsi in casa la professionalità facendola crescere nel tempo. Nel secondo caso l’azienda diversifica la scelta in base a elementi di efficienza organizzativa e ottimizzazione della produzione: può quindi optare per un profilo Junior per formare il professionista secondo procedure ed esigenze aziendali interne, un profilo Middle se necessita di una figura che sia già in grado di lavorare in autonomia ma che abbia un margine di ulteriore crescita o, infine, un profilo Senior con anni di esperienza consolidata e in grado di poter prendere completamente in mano il ruolo fin da subito.

Case History

Prendiamo ad esempio il caso concreto di una nostra azienda cliente che opera da anni nella produzione e distribuzione di prodotti alimentari freschi che avuto la necessità di implementare e strutturare meglio la propria Divisione Amministrativa con l’inserimento di un Controller.
Per prima cosa, come da richiesta del cliente, abbiamo cercato di capire se l’attuale struttura organizzativa avrebbe permesso l’assunzione di una figura Junior che, in quanto tale, avrebbe avuto necessità di essere formata in itinere, supportata e affiancata. Non avendo, però, già in organico dipendenti in grado di fare ciò, insieme al nostro Referente, abbiamo condiviso la scelta di indirizzare la selezione verso figure Middle con esperienza di almeno 4/5 anni nel ruolo in contesti produttivi similari o concorrenti. Abbiamo presentato all’azienda candidati che possedessero le caratteristiche richieste e, terminati i colloqui, abbiamo raccolto le impressioni e le riflessioni del Referente ed è a questo punto che si è innescata una nuova variabile: il contesto aziendale si era nel frattempo modificato al punto che la risorsa ricercata, oltre a svolgere il ruolo di Controller, avrebbe dovuto supportare il Responsabile Amministrativo e avrebbe anche dovuto avere anche compiti di gestione delle Risorse Umane.
Seguire passo dopo passo la Selezione e confrontarci in maniera costante e continuativa con il nostro interlocutore interno ci ha permesso di riorientare prontamente la ricerca da un profilo Middle ad uno Senior, facendo tesoro anche della valutazione comune delle candidature che avevamo precedentemente intercettato. La scelta finale dell’azienda è ricaduta su un profilo Senior con oltre 15 anni di esperienza, con piena soddisfazione del cliente e del candidato.

Ancora oggi a 6 mesi dall’inserimento stiamo ricevendo un feedback positivo:

“Cercavo un progetto stimolante e una sfida nuova. Ho trovato in questo contesto aziendale proprio quello che cercavo e mi ritengo al momento pienamente soddisfatto.”
Candidato

“Si è inserito fin da subito con successo, ad oggi ha preso completamente in mano la funzione per la quale è stato scelto supportandomi in tutte le attività necessarie.”
Responsabile Amministrativo