Label Sales Survey 2021.

26 Aprile 2022

Label Sales Survey è un’indagine che il nostro Consulente Giulio Muro ha svolto con l’aiuto dei professionisti che operano nel settore Etichette, in cui negli anni ha maturato una forte expertise. L’obiettivo di questa Survey è analizzare i fattori che permettono alle aziende di attrarre e trattenere talenti commerciali.

La Survey nasce dalla volontà di indagare il punto di vista dei professionisti commerciali del settore Etichette al fine di restituire una fotografia attuale del mercato e dei loro desiderata in termini di formazione, tecnologie, sostenibilità, organizzazione e aspettative economiche e di sviluppo di carriera.

Retribuzione e Carriera

Dall’indagine è emerso che il livello di soddisfazione delle figure che ricoprono un ruolo commerciale nel settore Label in merito alle loro attuali retribuzioni e prospettive di crescita, sia di responsabilità che di ruolo, si attesta nella fascia mediana della scala di risposte, sottolineando come questi aspetti risultano assolutamente determinanti per la totalità degli intervistati nella valutazione di una nuova opportunità professionale.

Strumenti e Technicalities

Per quanto riguarda la seconda macroarea analizzata emergono alcuni aspetti di soddisfazione ma, al tempo stesso, importanti aree di miglioramento. Infatti, la maggior parte dei soggetti coinvolti restituisce un feedback positivo nei confronti della gamma di tecnologie di stampa e della capacità produttiva fornita dalle loro attuali aziende. Si evidenzia, invece, l’esigenza di potenziare i flussi organizzativi tra l’area commerciale e i reparti di preventivazione, grafica e Customer Service. E’ sentita la necessità di un maggiore coordinamento e interscambio tra le diverse aree al fine di ottimizzare le tempistiche e la qualità dell’intervento per garantire la massima soddisfazione del cliente finale.
Infine, un’area che mostra alti margini di miglioramento è rappresentata dagli strumenti informatici messi a disposizione dalle aziende per la gestione dell’ordine, delle commesse e dei clienti: un terzo degli intervistati non è soddisfatto dei sistemi gestionali utilizzati attualmente, variabile considerata fondamentale dalla maggioranza dei soggetti coinvolti.

Comunicazione, sostenibilità e formazione

Rispetto ai temi della sostenibilità e dell’impatto sociale e ambientale i professionisti intervistati manifestano una buona soddisfazione delle politiche adottate dalla loro azienda e concordano nel ritenere tali aspetti importanti nella valutazione di una nuova realtà organizzativa.
Risultati diversi emergono, invece, dagli altri due elementi analizzati, ovvero la presenza digitale e gli interventi formativi. Entrambi sono percepiti come variabili strategiche nella considerazione di un eventuale riposizionamento sul mercato, ma un terzo dei soggetti coinvolti sostiene che, di fatto, le loro attuali aziende non ripongano particolare attenzione alla comunicazione digitale e allo sviluppo di soft skills. Si evince, pertanto, il desiderio di maggiori investimenti al fine favorire la diffusione di una cultura aziendale che ne riconosca il giusto valore.

Management

Quest’ultimo aspetto analizzato, inteso come la presenza di figure manageriali attente al benessere dei propri collaboratori in grado di motivarli veicolando una vision e una mission a lungo termine, presenta percezioni disomogenee da parte delle figure commerciali. Infatti, se da un lato la totalità dei soggetti coinvolti concorda nel ritenere questo elemento fondamentale per la crescita dell’organizzazione, dall’altro non ritroviamo la stessa omogeneità di risposte nella valutazione delle competenze manageriali presenti nei loro contesti organizzativi attuali. Emerge, di conseguenza, la necessità da parte delle realtà del settore Etichette di adottare un approccio al business maggiormente strutturato e manageriale, anche in un’ottica di retention e attraction dei talenti in ambito Sales.

Per un ulteriore approfondimento visualizza il report completo.